On the purple carpet of “IF” Paramount flick with John Krasinski, Fiona Shaw & Cailey Fleming

On a bustling evening in London’s entertainment district, in front of Cineworld Leicester Square, the purple carpet was rolled out for the premiere of “IF.” As celebrities and fans alike gathered to celebrate the film’s release, London Mums Magazine seized the exclusive opportunity to chat with the stars, John Krasinski (who directs the movie but also plays the dad), Fiona Shaw (aka Harry Potter’s Aunt Petunia and here Bea’s grandmother), and Cailey Fleming (protagonist Bea).

Here are the highlights from our interviews:

(This article is available in Italian at the bottom of this page. – L’articolo è disponibile in italiano in fondo a questa pagina.)

IF movie premiere london mums purple carpet collage

Q: John, you’ve done comedy (The Office US). You’ve done horror (A quiet place), now family movie IF. What can we expect from this film?

John Krasinski: Honestly, I just expect people to feel hope. This movie is all about hope and heart. The fact that everybody has bad days. But on those bad days, there’s this magical world that you created as a kid that you can always go back to.

Q: Can you tell us about the inspiration behind “IF” and what led you to create this movie?

John Krasinski: “‘IF’ is a movie that I made for my kids because I don’t think they’re allowed to see ‘A Quiet Place’… For me, it was just about what if we could tell a story about these time capsules? Imaginary friends are adorable and all those things, but they’re also time capsules of your hopes, dreams, and ambitions when you were the most fertile of a brain, and it never goes away.”

 

IF movie poster

Q: “IF” seems deeply personal to you. Can you elaborate on how your own experiences as a parent influenced the themes and narrative of the film?

John Krasinski: “I made this movie for my kids. During the pandemic, I saw their light starting to go out. And I saw that the world started to seep in, and that is the definition of growing up.”

Q: The collaboration between you and Steve Carell seems to hold a special significance. Can you share more about your relationship and the impact of his involvement in “IF”?

John Krasinski: “The last time I wrote a part for someone was for my wife (Emily Blunt) in A Quiet Place and I was too nervous to tell her about it, and the same thing happened with Steve. I was writing [animated character] Blue to be Steve because of his sense of humour and how sweet he is, and how incredibly vulnerable and also how big and open-hearted he is and he gives great hugs. So I was like, ‘If he doesn’t do this, we’re in trouble.’ He walked in and I had this big smile and I thought we were going to laugh and he came up and gave me the biggest hug and looked at me like a brother and said ‘I just wanted to say how proud I am of you.’ I just wept. It meant the world to me because that’s family, you know.”

Q: How did you assemble such an incredible cast for “IF,” and what was their reaction to the project?

John Krasinski: “I just called everyone up and said ‘Listen, you have no reason to do this. It’s a movie about imaginary friends. It’s also helping kids cope with growing up and stuff like that.’ And I said ‘If you want to do it, great.’ I’ve never had quicker yeses in my life.”

Fiona, you’ve done a lot of movies in the magical realm. What can we expect from IF?

Fiona Shaw: I am very excited about it because it will blow people’s minds. The middle section, in particular, which is full of these amazing animals, is one of the most gorgeous scenes of the film. You’ll have a lovely time.

Q: Do you prefer this role as Bea’s granny or Aunt Petunia in Harry Potter which you are most famous for?

Fiona Shaw: I don’t know. That came to an end and this is now.

Q: Do you have any favourite moments or memories from filming?

John Krasinski: “One of my favourite moments was reuniting with Steve Carell, who I hadn’t seen since ‘The Office.’ It was incredibly emotional, and it meant the world to me to have him on board for this project.”

Cailey Fleming: “I have so many favourite moments from filming, but one that stands out is when we shot the scene with the big purple creature voiced by Steve Carell. It was such a magical moment, and I’ll never forget it.”

Q: Cailey, you played the younger self of main characters in Star Wars and Loki. Now in IF you are the main character, Bea, who has been going through a troubling experience in her life, and unexpectedly gains the ability to see people’s imaginary friends (referred to as “IFs” for short) who have been abandoned by the kids they helped. Is there something of you in this character?

Cailey Fleming: Absolutely, I see a lot of myself in Bea. She’s got so many great qualities: she’s a very deep character. She’s curious, adventurous. She’s smart and funny. She’s also a little stubborn so am I. She really cares for her family. She’s very emotional too and I think I can relate.

Q: What do you hope audiences will take away from “IF”?

John Krasinski: “I hope audiences will be inspired to embrace their imagination and hold on to their inner child. The film is a celebration of creativity and friendship, and I think it will resonate with people of all ages.”

Fiona Shaw: “I agree! I hope audiences leave the theatre feeling uplifted and inspired to reconnect with their own imagination. It’s a heart-warming story that reminds us of the power of friendship and belief.”

Q: Any final thoughts or messages for London Mums readers?

John Krasinski: “Thank you to all the London Mums for your support! I hope you enjoy watching ‘IF’ as much as we enjoyed making it. It’s a film for the whole family, and I can’t wait for you to see it.”

Fiona Shaw: “Yes, thank you so much for your support! I hope ‘IF’ brings joy and laughter to your family, and I look forward to hearing what you think of the film.”

And there you have it, straight from the purple carpet of “IF”! Be sure to catch the film when it hits UK cinemas on 17th May 2024.

Have fun with the activity sheets inspired by the characters of “IF.” You can download the booklet by clicking here.

 

In italiano:

Sul tappeto viola del film “IF” della Paramount con

John Krasinski, Fiona Shaw e Cailey Fleming

In una serata frenetica nel cuore di Londra, di fronte al Cineworld Leicester Square, è stato steso il tappeto viola per la première di “IF”. Mentre celebrità e fan festeggiavano l’uscita del film, insieme ai miei reporter di London Mums Magazine, Complitaly  e Culturitaly-ezine ho colto l’opportunità per fare due chiacchiere con le star, John Krasinski (che è sia regista che attore in questo film), Fiona Shaw (meglio nota anche come la zia Petunia di Harry Potter) e Cailey Fleming (la protagonista Bea).

Ecco i momenti salienti delle nostre interviste:

John, hai lavorato alla serie comica The Office USA. Hai fatto un horror film (A Quiet Place), ora hai scritto e diretto IF, un film per famiglie. Cosa possiamo aspettarci da IF?

John Krasinski: Onestamente, mi aspetto solo che le persone provino speranza. Questo film parla di speranza e cuore. Tutti abbiano giorni brutti. Ma in quei giorni brutti, c’è questo mondo magico che hai creato da bambino e a cui puoi sempre tornare.

D: Ci puoi parlare dell’ispirazione dietro “IF” e cosa ti ha portato a creare questo film?

John Krasinski: ‘IF’ è un film che ho scritto per i miei figli, perché non penso che possano ancora vedere A Quiet Place… Volevo raccontare una storia sugli amici immaginari che sono adorabili, ma anche delle capsule del tempo delle nostre speranze, sogni e ambizioni quando la nostra immaginazione è più fervida.

D: “IF” è profondamente personale (per te). Puoi approfondire come le tue esperienze da genitore hanno influenzato i temi e la narrazione del film?

John Krasinski: “Ho fatto questo film per i miei figli. Durante la pandemia, ho visto che erano un po’ spenti e meno gioiosi. E che stavano crescendo in fretta.

D: La collaborazione tra te e Steve Carell è molto speciale. Parlaci del suo coinvolgimento in “IF”.

John Krasinski: “L’ultima volta che ho scritto una parte per qualcuno è stata per mia moglie (Emily Blunt) in ‘Un posto tranquillo’ ed ero troppo nervoso per dirglielo, e lo stesso è successo con Steve. Stavo creando il personaggio di Blue per Steve col suo senso dell’umorismo, perché’ lui è molto dolce, e vulnerabile e anche di buon cuore. E poi da’ anche degli abbracci meravigliosi. Quindi ho pensato: ‘Se non fa questo film, siamo nei guai.’ È entrato nella stanza col suo bel sorriso e pensavo che avremmo riso insieme. Ma lui è venuto e mi ha dato l’abbraccio più grande e mi ha guardato come un fratello e ha detto ‘Volevo solo dirti quanto sono orgoglioso di te.’ Ho pianto. Significava il mondo per me perché lui è uno di famiglia.

D: Come hai messo insieme un cast così incredibile per “IF” e qual è stata la loro reazione al tuo progetto?

John Krasinski: “Ho chiamato tutti e ho detto ‘Ascolta, IF è un film sugli amici immaginari. Aiuterà i bambini a far fronte alla crescita.’ E ho detto Vuoi farlo?’ Non ho mai avuto tanti sì così velocemente nella mia vita.

Fiona, hai fatto molti film nel regno della magia. Cosa possiamo aspettarci da “IF”?

Fiona Shaw: Sono molto emozionata perché farà impazzire la gente. La parte centrale, in particolare, piena di animali incredibili, è una delle scene più belle del film. Passerete dei momenti incantevoli.

D: Preferisci questo ruolo come nonna di Bea o come zia Petunia in Harry Potter per cui sei più famosa?

Fiona Shaw: Non lo so. Quello ormai è lontano, ma questo è il mio ultimo ruolo e lo adoro.

D: Quali sono i tuoi ricordi preferiti dal set?

John Krasinski: Uno dei miei momenti preferiti è stato il giorno in cui ho rivisto Steve Carell, che non vedevo dai tempi di ‘The Office.’ È stato davvero emozionante, e per me significava il mondo lavorare di nuovo con lui.

Cailey Fleming: Ho così tanti momenti preferiti dal set, ma uno che spicca è quando abbiamo girato le scene con Blu, la grande creatura viola doppiata da Steve Carell. Sono stati momenti così magico, che non dimenticherò mai.

D: Cailey, hai interpretato le versioni giovani delle protagoniste di Star Wars e Loki. Ora in IF sei tu il personaggio principale, Bea, che sta attraversando un momento difficile nella sua vita, e ha la capacità di vedere gli amici immaginari delle persone (chiamati “IF” per abbreviare) che sono stati abbandonati dai bambini che hanno aiutato. C’è qualcosa di te in questo personaggio?

Cailey Fleming: Assolutamente, vedo molto di me in Bea. Ha così tante grandi qualità: è un personaggio molto profondo. È curiosa, avventurosa. È intelligente e divertente. È anche un po’ testarda, come me. Si prende cura della sua famiglia. È molto emotiva anche lei e penso che mi assomigli.

D: Cosa piacerà agli spettatori di “IF”?

John Krasinski: Spero che il pubblico sia ispirato ad abbracciare la propria immaginazione e a tenere stretto il proprio bambino interiore. Il film è una celebrazione della creatività e dell’amicizia, e penso che piacerà a persone di tutte le età.

Fiona Shaw: Sono d’accordo! Spero che il pubblico lasci il teatro sentendosi sollevato e ispirato a riconnettersi con la propria immaginazione. È una storia che riscalda il cuore e ci ricorda il potere dell’amicizia e della fiducia.

D: Vuoi lasciare un messaggio per i lettori di London Mums e Complitaly?

John Krasinski: Grazie a tutte le mamme di Londra per il vostro sostegno! Spero che vi diverta guardare ‘IF’ tanto quanto ci siamo divertiti noi a farlo. È un film per tutta la famiglia, e non vedo l’ora che lo vediate.

Fiona Shaw: Sì, grazie mille per il vostro sostegno! Spero che ‘IF’ porti gioia e risate alla vostra famiglia, e non vedo l’ora di sentire cosa pensate del film.

 

Ecco tutto dal tappeto viola di “IF”! Andate a vederlo l cinema dal 17 maggio 2024.

Divertitevi con le schede ispirate ai personaggi di “IF” che potete scaricare cliccando qui.

Facebook Comments